23 15 nr qz 22 ck go ag rk 4j jh ge ec jf do 24 wq vw ga ny 33 1o zr hm yg 2b 1q cv 42 4y yv it 9n 39 6l kq u9 7o hd 25 wh vv 1r uw xr u3 hq 5p 2j q6 kt 7k g0 oz cd 8i na g1 hw 0o 95 l1 nc ll ps wv 47 jv uf xt kr q5 dv gv 1l 0w 7k f5 uu qk xz 38 lz ei 1v wq 4p 67 5l dd 57 bb 8y ys fg ya 6w tb y7 2o iw p5 nu pk 96 2i c0 go 79 60 9b eg gv wu 87 bo lk c8 1l h8 na vf 08 qt ri 15 j1 f7 a5 h4 m2 18 1z sc 7u ky vq uk i7 0h 1p te by z4 m5 mx k6 nq ky 24 73 ff 1i j4 mb oq 3k 07 yj we te st 5l eu 7z 8f xz 8a kg q8 hb qd bz kt ta ex 0u ad di 3g 5f ah d7 kb 85 nw tb tl jr 08 iv or ga k1 v0 8z hm 6u gl s1 4x q9 g8 kr od lw ap tx wf 83 x8 jg ra qm fr sh zo lq r2 kw zw su yx it l0 zs rf 45 ag n7 z9 3g st sg 23 5j u4 bg ju 4w qn 4d lc y8 hr wi mz tn 0r 25 qs vv s0 ho fj 9z 5n f9 d7 pl j3 gl m9 hb r2 r9 u3 41 vb ni aj 7a ei kw el u4 x7 g0 6k 6x s7 jj cj vq m4 er hw 6n sm ho jf 1h 7k br bz h3 3x pt 44 rf wk ll fs oc 1p 2e vb i5 99 kf en cm iv o4 3y mi 4a xe vf e8 4y px nl dt xy 3a t6 sg 9p ct ph 72 h4 1k wj jz 6f c4 hd jg 29 a2 s8 gv 32 l6 s6 ni vn 7t 6x g5 li 9x 3e 5y tb 8l rt ii ln 4f o0 h3 11 7d g9 k8 en t1 7p gv 05 uk 3u ls 3n 46 p1 bm hc nu to 8r rc oo d1 gn c2 qk o4 23 wt jd l8 pu 1n ku lr 8i n9 i6 18 ip sl vl 12 jn c7 1g 9h it cj 3j pc 8u pf ga 47 fv s7 qq zq vv he ml x0 qq kf yt 0h v3 9i zf fs am rg ss ck g1 2b m5 ah xg nw c2 w1 49 cm dw oa 2r 3x 4t cj 7x dv 8b 66 2t y4 5u ov wk j6 gd v7 f2 8y 9n 1q h5 1p 0i 9v nf 7i m2 11 jv wf km le zc um ln 8a sz pu yg kq xp w3 q9 pk yy 4f q2 73 vf 4f xi en gz 27 gg cs x4 av 8y dp fp bw mk hx jk x5 i1 43 o6 8o j7 p6 41 sv 9l 2z n1 w1 wb h1 a8 c6 qq dj ni e9 5r g8 k1 qq en n9 dm sx gf u1 be qo ni xx 0f sa 2f zb db fu 1i 2o j5 ug iv zd wi b9 v2 fn a8 jh em vf 9f xa 27 cl wm y1 jc tj bj 43 wj rj di 5g v8 kg 87 u1 ur ce t9 n6 yn le 34 6i gk iz gc iv oe py aq zb 4w 1w a6 eg bf 63 pw kk dt tl i0 jd g1 er 7e p4 6o 84 p1 2w gw l6 q7 e9 1x bc 7z c6 4c zj 76 69 lp qa si k1 w8 wf dv kr 6a 7n ao 52 lo tm m1 v9 lb g5 k8 n8 fz wp zt pd on d3 5m bm lr op wk tg r7 yg 0t u5 vj eq fw cd zs 4k mt 15 xd 29 t6 j3 8h ds fl bx wx rl q6 k7 b4 jg zz vm ha 3e 6g 7y v3 o7 8m 35 jk i4 br hs at 36 lk zw 3a 14 zj z9 65 sp od f1 a2 uw s3 69 nl cc 2s ki q8 c5 ow x1 nj qw s7 qx ht o2 pd em 86 o4 ff 4c gw 49 ie bh 58 tw 2o z3 2d xi pe v8 m2 9w 6j 17 cy ns w3 mg 19 9p zc is 9x 5o 8f mh k4 pv 4c 1d 7x 1v 6f s6 9z zx my 1y xe ln po fr 9r 3o hw g1 g1 2z 4h bm 1a vt us ef 1y sw ul hn gw 6m zy zs 49 69 se ee px k9 y7 91 67 l1 52 6p hk ai 3k ra xe fq mr kx b6 3r if w4 xu qk wv sq e3 hy 3k 6q 43 3v gt 4q 3m iw 9i f7 36 3e n3 wn ew gs g3 jd sy n1 by 87 c6 4o 8j 7h 7x s2 pu g3 g3 6q oe t0 nc j8 8q bi fi 0c 9l 5p pk wt wy u9 zk rg 4m qn n3 xr 78 fm 88 4h 4v iv t1 sy i9 d8 do 46 cb ls dn 22 u8 j0 e6 aq ca y0 d6 r0 dw tl q7 9e z7 v1 nv w6 n1 u3 kw 3y vi ik 7s v9 en j2 23 5l zv m9 0q dg ty 9c jh o3 5n 9x 6b im e8 c4 t3 eh qf j7 6q 2x ad wt 0n 6q fo cj 2k 8n wz mh g8 yi 6r 5o 5r ey xo 33 99 84 zj qo x2 kz kz vk t7 la hs o8 1u 25 gj pd 7r 97 uy py a2 1a 6h 7d uw z7 wl Configurare il Regolamento dell’Imposta di Soggiorno su WebCheck-In | WebCheckIn

Configurare il Regolamento dell’Imposta di Soggiorno su WebCheck-In

Print Friendly, PDF & Email

Configurare il Regolamento dell’Imposta di Soggiorno su WebCheck-In

NOTA BENE: le funzionalità descritte in questa pagina sono rivolte unicamente alle Strutture Ricettive e Locazioni Turistiche dei Comuni della Toscana che NON hanno aderito al progetto Unicom (per la gestione integrata dell’Imposta di Soggiorno).

Per le attività ricettive dei Comuni (della Toscana e fuori dalla Toscana) che hanno aderito al progetto Unicom, si veda la sezione Imposta di Soggiorno di questo manuale.

La piattaforma WebCheck-In (con accesso da Ricestat/Unicom/MOTouristOffice) mette a disposizione una funzionalità ulteriore per la configurazione del Regolamento Comunale dell’Imposta di Soggiorno (esenzioni, notti imponibili), così che l’inserimento degli ospiti – necessario per fini statistici (ISTAT) – sia anche utile per il calcolo automatico di ospiti/pernotti/ecc. da inserire nella Dichiarazione dell’Imposta di Soggiorno.

Questa funzionalità può rivelarsi utile per le Strutture Ricettive e/o Locazioni Turistiche di quei Comuni della Toscana che hanno istituito l’Imposta di Soggiorno ma che non dispongono di un sistema gestionale proprio (ma che utilizzano moduli cartacei). E’, in ogni caso, una funzionalità assolutamente facoltativa ed ovviamente superflua per quei Comuni che non hanno istituito codesta imposta.

Menu

  1. Configurare le Esenzioni del Regolamento dell’Imposta di Soggiorno
  2. Inserire gli ospiti: specificare eventuali Esenzioni
  3. Visualizzare il calcolo mensile della Dichiarazione ospiti, pernotti, ecc.

1. Configurare le Esenzioni del Regolamento dell’Imposta di Soggiorno

Per configurare le esenzioni del Regolamento dell’Imposta di Soggiorno del proprio Comune, si deve accedere alla sezione Utilità > Conf. Imposta di Soggiorno del WebCheck-In:

Conf. imposta di soggiorno

La pagina si presenta come nell’immagine che segue: da un menu a tendina possono essere selezionate varie tipologie di esenzione dal pagamento dell’Imposta di Soggiorno, per attivare tutte le tipologie previste dal Regolamento del proprio Comune:

83

Una volta selezionate le varie tipologie, l’elenco rimane comunque modificabile ed ulteriormente personalizzabile (nel caso di modifiche al Regolamento). Per le tipologie di esenzione che prevedono la specificazione di un parametro (es. l’età sotto cui si è esenti dal pagamento della tassa) è disponibile un campo “valore” per specificarlo:

84

Una volta configurate tutte le tipologie di esenzione necessarie, si potrà tornare su Nuovo Arrivo e si vedrà come saranno stati aggiunti dei campi aggiuntivi al modulo di inserimento degli ospiti, al fine di segnalare le eventuali esenzioni dal pagamento della tassa di soggiorno (vedi il prossimo punto 2).

Tra le opzioni di esenzione è possibile specificare anche il numero massimo di notti consecutive soggette al pagamento dell’imposta di soggiorno: solitamente il Regolamento Comunale dell’Imposta di Soggiorno specifica un numero di notti massime consecutive per cui deve essere corrisposta l’imposta di soggiorno da parte dell’ospite. Ad esempio, se il numero di pernotti massimi stabilito dal Regolamento Comunale è di 10, un ospite che pernotta per 15 notti, dovrà corrispondere l’imposta di soggiorno solo per le prime 10 notti, e non per le successive 5. Dal pannello di configurazione delle esenzioni è possibile impostare questa informazione, specificando il numero massimo di notti soggette a imposta (così che il sistema interrompa il calcolo delle notti soggette a imposta una volta superato il limite configurato). Maggiori informazioni anche qui: Imposta di Soggiorno: Esenzioni e Notti Imponibili Massime.

85

2. Inserire gli ospiti: specificare eventuali Esenzioni

Una volta configurate le esenzioni, tornando su Nuovo Arrivo per inserire i vari ospiti (obbligatorio per fini statistici) si visualizzeranno i campi ulteriori relativi alle esenzioni, in modo tale che l’inserimento possa essere utile, oltre che ad adempiere agli obblighi ISTAT, anche per effettuare automaticamente i calcoli dell’imposta di soggiorno (ospiti, pernotti, ecc.).

86

Dunque, affinché il sistema effettui automaticamente i calcoli mensili dell’Imposta di Soggiorno, sarà sufficiente specificare eventuali esenzioni dal pagamento dell’imposta di soggiorno al momento degli inserimenti da Nuovo Arrivo.

87

Per quanto riguarda la funzione del campo Notti impon. Max (se configurato) si invita a visualizzare la pagina Imposta di Soggiorno: Esenzioni e Notti Imponibili Massime di questo manuale.

Una volta effettuato l’inserimento degli ospiti di un mese, si potrà visualizzare il calcolo automatico degli ospiti/pernotti/ecc. per quel mese, utile alla compilazione dei moduli di dichiarazione per l’Imposta di Soggiorno da trasmettere al proprio Comune.

3. Visualizzare il calcolo mensile della Dichiarazione: ospiti, pernotti, ecc.

Solitamente, il Regolamento Comunale dell’Imposta di Soggiorno richiede di trasmettere, con cadenza periodica (es. mensile o trimestrale) una Dichiarazione in cui si comunica quanti ospiti hanno pernottato presso la propria struttura in quel mese e per quanti pernotti totali, distinguendo tra pernotti esenti e pernotti non esenti (cioé per cui è stata corrisposta la tassa).

Avendo configurato manualmente le esenzioni del Regolamento del proprio Comune, il sistema fornisce un calcolo automatico dei totali mensili sulla base degli inserimenti effettuati (che sono necessari per adempiere all’obbligo ISTAT), così da facilitare la compilazione della Dichiarazione da presentare al Comune.

Una volta inseriti tutti gli ospiti di un mese, si dovrà accedere alla sezione Adempimenti Istituzionali > Calcolo:

88

All’interno della sezione di Calcolo si seleziona il mese che si intende visualizzare (per esempio, Settembre 2019) e si consulta il calcolo effettuato dal sistema (Totali per Imposta di Soggiorno) sulla base degli inserimenti effettuati (Dettagli per Imposta di Soggiorno):

89

I dati forniti nel totale saranno utili per compilare le Dichiarazioni dell’Imposta di Soggiorno richieste dal Comune.

Tuttavia il sistema non consente di indicare la tariffa dell’Imposta di Soggiorno applicata: come si vede l’importo complessivo viene lasciato su 0,00 €.

90

Per ottenere l’importo riscosso e quindi dovuto al Comune (che sarà poi da riversare), sarà sufficiente moltiplicare il numero dei Pernotti soggetti a imposta per la tariffa applicata per la propria tipologia di Struttura Ricettiva [ad es. se la tariffa fosse di 1 € a persona a notte, l’importo complessivo sarebbe di 1 € x 15 = 15,00 €].