Pisa – Imposta di Soggiorno – Locazioni Brevi (AFT)

Print Friendly

Pisa – Imposta di Soggiorno
Locazioni Brevi (AFT)

Per quanto riguarda le Locazioni Brevi fino a 30 gg./Affitti Turistici (AFT), il regolamento del comune di Pisa stabilisce come imposta di soggiorno un’aliquota del 4% calcolata sul totale riscosso dal gestore per l’affitto della struttura.

Per questo motivo, la procedura di calcolo dell’imposta di soggiorno da versare al comune per gli AFT è diversa dalle altre strutture, in quanto si basa sull’inserimento dei Contratti e non dei singoli ospiti.

Aggiungere un Nuovo Contratto

I gestori di Locazioni Brevi, per inserire i dati su WebCheck-In al fine del calcolo dell’imposta di soggiorno, dovranno lavorare dalla sezione Adempimenti Istituzionali > Nuovo Contratto (e non da Nuovo Arrivo):

ademp_22

NOTA BENE: l’inserimento dei contratti è finalizzato solo al calcolo dell’imposta di soggiorno. Per quanto riguarda le i nominativi per la Questura (per le strutture che intendono scaricare il file .txt da caricare su Alloggiati Web) anche gli AFT devono inserire i nominativi da “Nuovo Arrivo”.

Per inserire un nuovo contratto, si devono compilare i campi relativi a: data di inizio/fine del contratto, importo totale riscosso, nome dell’ospite. In automatico viene calcolata l’aliquota d’imposta del 4% sul totale. Cliccando sul tasto blu “aggiungi”, il contratto viene registrato e gli viene associato un ID (un numero progressivo).

ademp_23

Un contratto può essere eliminato attraverso il tasto rosso “elimina”.
Nella pagina di Nuovo Contratto verranno via via visualizzati tutti i contratti stipulati nell’anno in corso, in ordine temporale (dal più recente al più vecchio).

Salvare la dichiarazione mensile

All’inizio di ogni mese deve essere salvata la dichiarazione del mese precedente (entro il giorno 16 del mese, data di scadenza anche per il versamento dell’imposta).
Per inviare la dichiarazione mensile al comune, si deve procedere come ogni altra struttura, accedendo alla sezione Adempimenti Istituzionali > Calcolo e Invio e selezionare il mese da dichiarare. Per gli AFT verrà visualizzato, anziché il riepilogo delle presenze registrate, il riepilogo dei contratti con il calcolo del totale da versare per l’imposta:

ademp_24

Assieme agli altri dati, viene qui segnalata la Data massima per riversamento: per tutte le Locazioni Brevi, difatti, vale l’obbligo di versamento dell’imposta mensile entro il giorno 16 del mese successivo a quello in cui sono conclusi i contratti (per cui, nell’esempio in immagine, viene data come scadenza la data del 16 Settembre 2018 per i contratti conclusi ad Agosto 2018).

Cliccando sul tasto verde Salva viene inviata la dichiarazione mensile al comune; la pagina viene reindirizzata automaticamente alla sezione Adempimenti Istituzionali > Archivio per la conferma tramite SPID e la gestione del pagamento.

ademp_25

Altre operazioni periodiche (SPID, Modello 21)

A questo punto le operazioni mancanti sono le seguenti:

  • All’inizio di ogni mese, rispetto al mese precedente:
    • Dopo aver salvato la dichiarazione, confermare la dichiarazione tramite SPID;
    • Effettuare il versamento dell’imposta e comunicare il pagamento.
  • A Gennaio di ogni anno, rispetto all’anno precedente:
    • Sottoscrivere la Dichiarazione Annuale con SPID;
    • Sottoscrivere il Modello 21 con SPID.

Per una descrizione articolata di questi processi, che sono i medesimi per ogni struttura del comune di Pisa, si veda la sezione del manuale Pisa – Imposta di Soggiorno.