Imposta di Soggiorno – Unicom

Print Friendly

Imposta di soggiorno – Unicom

Nota Bene, valido solo per i comuni che usano webcheckin per ricevere e comunicazioni dell’imposta di soggiorno

  • Acquappesa (CS)
  • Casole D’Elsa (SI)
  • Grosseto (GR)
  • Livorno (LI)
  • Montepulciano (SI)
  • Monteriggioni (SI)
  • Pisa (PI)
  • Poggibonsi (SI)
  • San Gimignano (SI)
  • San Quirico D’Orcia (SI)
  • Siena (SI)
  • Suvereto (LI)

Per gli altri comuni fare riferimento alla pagina accessibile da questo link

Per accedere a questa pagina cliccare qui:
ImpostaSoggiorno_Menu_1

Grazie a questa utility potrete gestire e verificare gli importi dovuti in base all’imposta di soggiorno.

A seguito della registrazione dei check-in ogni struttura può stampare in ogni momento le ricevute di versata imposta per ogni quota riscossa.
Il programma visualizza poi il resocoonto.

Grazie alla connessione con il Comune il valore dell’imposta di soggiorno è già valorizzato nel sistema, qualora non sia corretto si prega di avvisare il comune o l’assistenza che provvederanno a correggere.

Di seguito è visualizzata la pagina riepilogativa del mese. Le due immagini evidenziano la situazione in caso di presenze e importo dovuto, o in caso di assenza di presenze.

Mese Movimentato

ImpostaSoggiorno_Movimento_OK

La prima tabella indica il calcolo dei  pernottamenti raggruppati per categoria. L’ultima colonna indica l’iporto dovuto.

La seconda tabella riporta la lista di tutti gli utenti che contribuiscono a generare il totale più sopra riportato. Leggendo le singole righe si possono individuare i dati salieti dei singoli soggetti

Qualora i dati riportati siano corretti basterà cliccare sul tasto verde Salva per confermare il mese, qualora siano errati si potrà correggerli tramite il tasto Azioni:

ImpostaSoggiorno_Azioni

Si noti che tramite lo stesso tasto si può stampare la ricevuta o eliminare la registrazione se errata.

Il tasto arancione Inserisci/Modifica Dichiarazione serve invece per quei casi in cui i dati di dettaglio non contengono le informazioni relative all’imposta di soggiorno come nel caso di inserimento da alcuni gestionali non completamente certificati.

Si ricorda che le specifiche a cui devono attenersi i gestionali sono reperibili al seguente link:

https://github.com/connectis/ricestat

Cliccando sul bottone si aprirà la seguente finestra:

ImpostaSoggiorno_PopUp

Basterà compilare il modulo  con i dati aggregati forniti dal proprio gestionale e salvarlo.

Assenza Presenze

La schermata seguente viene invece visualizzata in caso di checkin non eseguiti, ciò è dovuto o a situazioni di assenza di movimentazione, per cui basta cliccare il tasto verde, o perchè non si è avuta la possibilità di compilare i dati del mese in questione. In questo secondo caso vanno inseriti cliccando il tasto arancione analogamente a come spiegato nel paragrafo precedente.

ImpostaSoggiorno_Movimento_Nullo

Archivio

Una volta cliccato su “Salva” sarete reindirizzati sulla pagina di archivio dove sono contenuti tutti i mesi già inseriti tramite lo strumento “Imposta di soggiorno”.

Di seguito vediamo un esempio con

  • un trimestre correttamente inviato al comune indicando anche gli estremi di pagamento (CRO o TRN),
  • un trimestre salvato, ma non ancora comunicato al comune il relativo pagamento il cui ammontare totale risulterebbe di 1,50 euro,
  • un ultimo trimestre non ancora completato in cui sono segnalati i mesi mancanti (cliccando vi si accede)

Per poter inviare il dato di pagamento di un trimestre bisogna completare l’inserimento dei singoli mesi e inserire nel campo apposito i dati identificativi di pagamento

ImpostaSoggiorno_Archivio

N.B. – Può capitare di inserire più volte lo stesso mese, in questo caso sarà necessario cancellare tutti i duplicati che non rispecchino il valore corretto cliccando sul simbolo rosso del cestino.

Alla pagina Archivio vi si accede anche tramite il menù, nella sezione adempimenti istituzionali -> Imposta di soggiorno

ImpostaSoggiorno_Menu_1