Passaggio da Unicom al nuovo portale per le Locazioni Turistiche (MOTouristOffice): trasferire manualmente i dati dell’Imposta di Soggiorno del 2019

Print Friendly

Passaggio da Unicom al nuovo portale (MOTouristOffice): trasferire manualmente i dati dell’Imposta di Soggiorno del 2019

Menu

Introduzione

La nuova piattaforma di registrazione per le Locazioni Turistiche – denominata MOTouristOffice – consente di poter adempiere all’obbligo di comunicazione delle presenze turistiche per fini statistici (ISTAT), introdotto dalla Legge Regionale 86/2016.
Inoltre, per le Locazioni Turistiche dei Comuni Toscani aderenti al progetto UNICOM, la nuova piattaforma sarà utile anche alla gestione degli adempimenti obbligatori per l’Imposta di Soggiorno (invio delle dichiarazioni periodiche, gestione versamenti, Modello 21, ecc.).

Fino al 1 Marzo 2019, era possibile per i locatori di questi Comuni la registrazione alla piattaforma Unicom per adempiere ai soli obblighi relativi all’Imposta di Soggiorno; con l’introduzione del nuovo obbligo di comunicazione delle presenze per fini statistici, si rende necessario utilizzare solo la nuova piattaforma con nuovo codice identificativo (con sigla LTN/LTI) per entrambi gli adempimenti (Istat+Imposta); la piattaforma Unicom invece non dovrà più essere utilizzata.

NOTA BENE: può darsi che nel passaggio da Unicom alla nuova piattaforma MOTouristOffice, siano stati fatti inserimenti e salvataggi relativi al 2019 divisi tra una piattaforma e l’altra.
Si seguano le indicazioni di seguito per uniformare la propria situazione nel passaggio alla nuova piattaforma (sia per Istat che per Imposta di Soggiorno).

Da quando diventa obbligatoria la comunicazione delle presenze per fini statistici?

A partire dal 1 Marzo 2019 è stato reso disponibile il portale MOTouristOffice per consentire alle Locazioni Turistiche di 7 province della Toscana (Arezzo, Grosseto, Lucca, Livorno, Massa-Carrara, Pisa, Siena) di adempiere a 2 obblighi introdotti dalla Legge Regionale 86/2016:

  • la compilazione e trasmissione di una comunicazione (con dati anagrafici, catastali, ecc.) per il Comune di pertinenza;
  • la trasmissione periodica delle presenze turistiche per fini statistici (Istat).

La registrazione alla nuova piattaforma deve essere effettuata entro 30 gg dalla stipulazione del primo contratto di locazione successivo al 1 Marzo 2019: ad esempio, qualora un locatore avesse stipulato il primo contratto di locazione (successivo al 1 Marzo 2019) il 4 Aprile 2019, avrà tempo entro 30 giorni dal 4 Aprile per effettuare la registrazione al portale e la compilazione della scheda di dichiarazione.

Con la registrazione al portale nei termini richiesti, si devono iniziare a trasmettere le presenze turistiche per fini statistici (Istat).

NOTA BENE: le presenze registrate su Unicom non vengono trasmesse all’Istat. Pertanto, qualora dopo la registrazione si dovesse inavvertitamente continuare a lavorare con Unicom, le presenze lì inserite non saranno comunicate all’Istat e si risulterà pertanto inadempienti per il mese in oggetto.

Come “trasferire” i dati delle dichiarazioni dell’Imposta di Soggiorno da Unicom al nuovo portale?

Può darsi che, nei mesi precedenti la nuova registrazione, siano stati inseriti ospiti e salvate dichiarazioni (parziali o complete) per l’Imposta di Soggiorno. E’ possibile effettuare un’operazione di copia manuale dei dati delle dichiarazioni per l’imposta di soggiorno da Unicom al nuovo portale.

NOTA BENE: questa operazione permette di velocizzare unicamente gli adempimenti relativi all’Imposta di Soggiorno (dichiarazioni); nel caso in cui, successivamente alla registrazione al nuovo portale MOTouristOffice, si fosse continuato a registrare le presenze su Unicom, si dovrà procedere ad una seconda registrazione degli ospiti sul nuovo portale (per non risultare inadempienti verso Istat).

Esempio: copiare i dati dell’Imposta di Soggiorno per i primi mesi del 2019 gestiti ancora con Unicom

Si riporta di seguito un esempio di un locatore che ha utilizzato Unicom fino a Marzo 2019, registrandosi al nuovo portale MOTouristOffice ad Aprile 2019, per un Comune il cui periodo d’imposta è quadrimestrale (Gennaio-Aprile): i primi 3 mesi sono stati gestiti su Unicom, mentre il quarto sul nuovo portale.

  • Rispetto all’adempimento Istat: dovrà inserire le presenze sul nuovo codice da Aprile in poi (l’obbligo parte da Aprile);
  • Rispetto all’Imposta di Soggiorno: per gestire tutta la dichiarazione (e rispettivo versamento) del primo quadrimestre su un unico codice, si dovrà copiare i dati parziali dei primi 3 mesi del quadrimestre sul nuovo codice.

Sul vecchio codice di Unicom (con sigla “AFT”) sono stati inseriti gli ospiti fino a Marzo 2019, quindi sono presenti i riepiloghi dell’imposta di soggiorno per i primi 3 mesi (Gennaio-Febbraio-Marzo) del 2019. Sul nuovo codice (con siglia “LTN”) il locatore avrà invece cominciato ad inserire gli ospiti da Aprile in poi, per cui sarà presente il solo riepilogo di Aprile per Imposta di Soggiorno.

Per completare la dichiarazione del quadrimestre sul nuovo codice LTN, si deve andare a copiare i dati dei primi 3 mesi (su Unicom) per poi compilare manualmente le dichiarazioni parziali dei primi 3 mesi sul nuovo portale.

Si deve allora procedere con 2 azioni distinte:

Copiare i dati dell’Imposta di Soggiorno da Unicom

Si acceda al proprio profilo Unicom e ci si sposti alla sezione Adempimenti Istituzionali > Calcolo e Invio:

66Come si vede dal codice in alto a destra 052009AFT0077 si tratta di un vecchio codice Unicom con sigla provvisoria “AFT”.

Dal menu di ricerca dei mesi, si selezioni il primo mese del periodo (Gennaio 2019), cliccando poi “ricerca“:

67

A questo punto, verrà visualizzato il riepilogo delle presenze e degli importi riscossi per il mese di Gennaio 2019:

69

  • Totali per Imposta di Soggiorno: viene riportato il riepilogo totale di ospiti, pernotti e importo del mese in oggetto (NOTA BENE: sono questi i dati che dovranno essere copiati);
  • Dettagli per Imposta di Soggiorno: viene riportato l’elenco degli ospiti che generano il riepilogo superiore.

Si deve procedere a copiare (su un foglio, o su un file di testo sul proprio computer, o salvando la schermata) i dati totali di riepilogo del mese, che dovranno essere riportati sul nuovo codice LTN/LTI:

70

Allo stesso modo, si procederà copiando anche i riepiloghi totali dei mesi successivi (nel caso in oggetto, Febbraio e Marzo).

Compilare manualmente le rispettive dichiarazioni parziali sul nuovo codice LTN

Una volta copiati i totali per tutti i mesi che servono (nel caso in esempio, i primi 3 mesi del quadrimestre Gennaio – Aprile 2019) si può uscire da Unicom (al quale non sarà più necessario fare accesso, se non per operazioni di controllo) per accedere invece al proprio profilo sulla nuova piattaforma MOTouristOffice con nuovo codice identificativo (sigla LTN/LTI), ed entrare nell’area di gestione degli adempimenti Istat+Imposta di Soggiorno (tramite il “Link alla statistica”).

Sul nuovo codice, si acceda alla sezione Adempimenti Istituzionali > Calcolo e Invio al primo mese del periodo quadrimestrale (Gennaio 2019) per inserire manualmente i dati della dichiarazione:

71Come si vede dal codice in alto a destra 052009LTN0077 si tratta di un nuovo codice con sigla regionale “LTN”.

Per procedere alla compilazione manuale dei dati dell’imposta di soggiorno per questo mese, si deve cliccare sul tasto giallo Inserisci Dichiarazione 01 – 2019:

72

Si aprirà un modulo per la compilazione manuale dei dati totali dell’Imposta di Soggiorno per il mese in oggetto:

73

Il modulo deve essere ora manualmente compilato con i dati copiati da Unicom e relativi al mese di Gennaio 2019. In questo esempio, sulla base dei dati che erano presenti su Unicom (visti poco sopra), il modulo dovrà essere compilato come segue:

74

Si trattava di 3 ospiti per 8 pernotti totali soggetti a imposta: moltiplicati automaticamente per la tariffa di 0,50 € a notte (nel caso in esempio) viene automaticamente fornito il totale di 4,00 €. Inoltre, sono stati aggiunti anche i 2 ospiti esenti dal pagamento dell’Imposta di Soggiorno perché minori, per un totale di 4 pernotti.

Scorrendo in fondo al modulo, si potrà salvare l’inserimento cliccando Salva Inserimento:

75

Una volta effettuato il salvataggio, verrà compilata parzialmente con i dati relativi al mese di Gennaio la dichiarazione del quadrimestre in oggetto:

76

Per portare a termine l’aggiornamento della dichiarazione sul nuovo codice, sarà sufficiente ripetere l’operazione per gli altri mesi del periodo (nel caso in esempio, Febbraio e Marzo 2019).

NOTA BENE: quella appena descritta è una descrizione esemplificativa del processo di aggiornamento delle dichiarazioni dell’Imposta di Soggiorno nel passaggio da Unicom al nuovo portale MOTouristOffice. Nella descrizione si è portato ad esempio il caso di una locazione turistica in un Comune con periodo d’imposta quadrimestrale; per ripetere l’operazione ed applicarla al proprio caso, bisognerà tenere conto del periodo d’imposta vigente nel proprio Comune (es. trimestrale).